Scrivi e premi "invio"

NEWS

Home > News > Dettaglio News
15Nov

Le attrezzature per il sollevamento dei carichi
ELEVATORE A BANDIERA

 

Attrezzatura composta da argano a fune metallica, movimentata da motore elettrico con portata massima sino a 200 Kg. Il suo impiego trova diffusione prevalentemente nelle opere di ristrutturazione e saltuariamente nelle nuove costruzioni in tradizionale. Quando si tratta di portate ridotte (inferiori ai 200 kg) l'argano a bandiera viene fissato direttamente ad un montante dell'impalcatura di servizio; in tal caso, questo deve essere rafforzato e controventato in modo da ottenere una solidità adeguata all'aumento delle sollecitazioni a cui si trova assoggettato.
Nei ponti metallici, il montante deve essere costituito da elementi in numero ampiamente sufficiente ed in ogni caso non minore di due. (Fascicolo ENPI 31-1). Tale struttura deve essere calcolata ed il progetto redatto da professionista abilitato, qualora non sia già previsto nell’autorizzazione Ministeriale del ponteggio utilizzato.
Il doppio montante deve partire dalla base del ponteggio e terminare direttamente in corrispondenza del primo traverso superiore alla posizione dell’elevatore a bandiera.

LA POSTAZIONE DI LAVORO
ALLEGATO XVIII – D.Lgs. 81/2008


3.1. Castelli per elevatori
  • 3.1.1. I castelli collegati ai ponteggi e costruiti per le operazioni di sollevamento e discesa dei materiali mediante elevatori, devono avere i montanti controventati per ogni due piani di ponteggio.
  • 3.1.2. I montanti che portano l'apparecchio di sollevamento devono essere costituiti, a seconda dell'altezza e del carico massimo da sollevare, da più elementi collegati fra loro e con giunzioni sfalsate, poggianti sui corrispondenti elementi sottostanti.
  • 3.1.3. I castelli devono essere progettati ai sensi dell’articolo [133] ed ancorati alla costruzione ad ogni piano di ponteggio.


3.2. Impalcati e parapetti dei castelli
  • 3.2.1. Gli impalcati dei castelli devono risultare sufficientemente ampi e muniti, sui lati verso il vuoto, di parapetto e tavola fermapiede normali.
  • 3.2.2. Per il passaggio della benna o del secchione può essere lasciato un varco purché in corrispondenza di esso sia applicato un fermapiede alto non meno di 30 centimetri. Il varco deve essere ridotto allo stretto necessario e delimitato da robusti e rigidi sostegni laterali, dei quali quello opposto alla posizione del tiro deve essere assicurato superiormente ad elementi fissi dell'impalcatura.
  • 3.2.3. Dal lato interno dei sostegni di cui sopra, all'altezza di m 1,20 e nel senso normale all'apertura, devono essere applicati due staffoni in ferro sporgenti almeno cm 20, da servire per appoggio e riparo del lavoratore.
  • 3.2.4. Gli intavolati dei singoli ripiani devono essere formati con tavoloni di spessore non inferiore a cm 5 che devono poggiare su traversi aventi sezione ed interasse dimensionati in relazione al carico massimo previsto per ciascuno dei ripiani medesimi.


33.3. Montaggio degli elevatori
  • 3.3.5. Il manovratore degli argani "a bandiera" fissati a montanti di impalcature, quando non possano essere applicati parapetti sui lati e sulla fronte del posto di manovra, deve indossare la cintura di sicurezza.
  • 3.3.6. La protezione di cui al precedente punto 3.2.3. deve essere applicata anche per il lavoratore addetto al ricevimento dei carichi sulle normali impalcature


POSIZIONAMENTO ELEVATORE A BANDIERA SU STRUTTURA ESTERNA (BALCONE)
Particolare attenzione va posta nelle operazioni di ristrutturazione alloggi, ove per esigenze connesse al sollevamento del materiale in quota senza l’ausilio di una gru a torre, debba essere posizionato un idoneo puntello regolabile marcato, per l’attacco dell’elevatore a bandiera. Questo puntello ha la funzione di scaricare le forze ed i relativi momenti sulle due estremità facenti capo il pavimento ed il soffitto.
POSIZIONAMENTO ELEVATORE A BANDIERA
Il problema può nascere per lo scarico del materiale sul balcone. Rischio: caduta materiale dall’alto, rovesciamento.
POSIZIONAMENTO ELEVATORE A BANDIERA SU STRUTTURA ESTERNA (TERRAZZA, TETTO PIANO, ecc.)
Il puntello da esterni per solette con piano orizzontale è un accessorio che può sostituire il più noto elevatore a cavalletto. Come quest’ultimo deve però essere zavorrato con una massa complessiva che tenga conto dello sbraccio massimo ammissibile e del peso sollevabile. Esempi:
ELEVATORE A CAVALLETTO
Attrezzatura utilizzata per il sollevamento di materiale di varia natura da pozzi, scavi, ristrutturazioni di edifici, ecc.
POSIZIONAMENTO SU CASTELLO DI CARICO
Il posizionamento di tale attrezzatura, nel caso di ristrutturazioni o piccole costruzioni, avviene solitamente su castelli di carico appositamente creati per sostenere l’apparecchio di sollevamento e/o il materiale movimentato.
Sia la struttura metallica del castello di carico, sia il tipo di ancoraggio da utilizzarsi per assicurare la stabilità dell’elevatore a cavalletto, dovrà essere verificato per mezzo di una relazione di calcolo e relativo disegno esecutivo

Sui due lati del cavalletto anteriore sono applicati, internamente, due elementi metallici (spesso ripiegabili) che, all'altezza di circa 1,20 m, costituiscono insieme, un parapetto interrotto da un varco per il passaggio della sola fune di tiro. Sotto il parapetto va posta una tavola fermapiede alta almeno 30 cm; ai lati va applicato un parapetto normale alto almeno 1 m, con tavola fermapiede di almeno 20 cm.
(tratto dal fascicolo ENPI 31-1)
Di particolare importanza assume la zavorra con chiusura a lucchetto: si ricorda che è tassativamente vietato riempire la zavorra con macerie di varia natura.

 

Condividi:

PROSSIMI CORSI IN PARTENZA

Preposto
 

Frontale completa

25 Ottobre, 13 Novembre
Durata: 8 ore

Iscriviti al corso >

RSPP
 

E-Learning + Frontale

23,30 Ottobre 6,8,13,15 Novembre
Durata: 24 ore + 24 ore

Iscriviti al corso >

Lavoratore
 

Frontale

30 Ottobre 6,8 Novembre
Durata: 12 ore

Iscriviti al corso >

Lavoratore
 

Frontale

23 Ottobre
Durata: 4 ore

Iscriviti al corso >

RLS
 

Frontale completa

18,23,25,30 Ottobre 6,8,13,15 Novembre
Durata: 32 ore

Iscriviti al corso >

Lavoratore
 

Frontale

30 Ottobre, 15 Novembre
Durata: 6 ore

Iscriviti al corso >
SCOPRI TUTTI I CORSI DISPONIBILI

NEWS

News

LE ATTREZZATURE DI LAVORO NEL CANTIERE

ELEVATORI A BANDIERA Attrezzatura composta da argano a fune metallica, movimentata da motore elettrico con portata massima...

Continua a leggere...

News

Cass. pen., Sez. IV, 20 luglio 2018, n. 34311...

La Corte di Cassazione, nella pronuncia in parola, ha ricordato che il principale obbligo imposto al datore di lavoro dall'art....

Continua a leggere...

News

LE ATTREZZATURE DI LAVORO NEL CANTIERE

ELEVATORE A CAVALLETTO Attrezzatura utilizzata per il sollevamento di materiale di varia natura da pozzi, scavi, ristrutturazioni...

Continua a leggere...

News

Cass. pen., Sez. IV, 28 giugno 2018, n. 29514 Il...

La Corte di Cassazione, nella pronuncia in parola, ha ricordato che il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione,...

Continua a leggere...

ARCHIVIO NEWS