Scrivi e premi "invio"

NEWS

Home > News > Dettaglio News
22Mag

L'angolo tecnico
Il disegno esecutivo del ponteggio: sempre?

Nei lavori in altezza che espongono al rischio di caduta dall'alto, sovente si fa uso di ponteggi, ovvero opere provvisionali, così come vengono chiamate dal legislatore, capaci di proteggere tutti i lavoratori che operano in quota.
La domanda che può sorgere è:
Il disegno esecutivo deve sempre essere redatto, anche se il ponteggio è costruito secondo gli schemi tipo di montaggio previsti dall'Autorizzazione Ministeriale?
Per fare ciò, occorre analizzare attentamente la normativa di seguito elencata:

D.Lgs 81/2008 Titolo IV

Articolo 134 - Documentazione
1. Nei cantieri in cui vengono usati ponteggi deve essere tenuta ed esibita, a richiesta degli organi di vigilanza, copia della documentazione di cui al comma 6 dell’articolo 131 e copia del piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in caso di lavori in quota, i cui contenuti sono riportati nell’ALLEGATO XXII del presente Titolo. 2. Le eventuali modifiche al ponteggio, che devono essere subito riportate sul disegno, devono restare nell’ambito dello schema-tipo che ha giustificato l’esenzione dall’obbligo del calcolo.

Quanto sopra, esplicita un concetto: in cantiere deve essere sempre presente il PIMUS, redatto in conformità all'allegato XXII del D.Lgs 81/2008

ALLEGATO XXII

CONTENUTI MINIMI DEL Pi.M.U.S.

[...]
5. Disegno esecutivo del ponteggio dal quale risultino:
5.1. generalità e firma del progettista, salvo i casi di cui al comma 1, lettera g) dell’articolo 132,
5.2. sovraccarichi massimi per metro quadrato di impalcato,
5.3. indicazione degli appoggi e degli ancoraggi.
Quando non sussiste l’obbligo del calcolo, ai sensi del comma 1, lettera g) dell’articolo 132, invece delle indicazioni di cui al precedente punto 5.1, sono sufficienti le generalità e la firma della persona competente di cui al comma 1 dell’articolo 136.

Pertanto, quanto il ponteggio, viene eretto secondo gli schemi tipo dell'Autorizzazione Ministeriale e pertanto non sussiste l'obbligo del progetto, il disegno esecutivo deve sempre essere redatto, a firma di persona competente. Nel disegno dovranno essere indicati gli ancoraggi, che soddisferanno quanto indicato, nel libretto del ponteggio.

Condividi:

PROSSIMI CORSI IN PARTENZA

SCOPRI TUTTI I CORSI DISPONIBILI

NEWS

News

LE ATTREZZATURE DI LAVORO NEL CANTIERE

ELEVATORE A CAVALLETTO Attrezzatura utilizzata per il sollevamento di materiale di varia natura da pozzi, scavi, ristrutturazioni...

Continua a leggere...

News

Cass. pen., Sez. IV, 28 giugno 2018, n. 29514 Il...

La Corte di Cassazione, nella pronuncia in parola, ha ricordato che il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione,...

Continua a leggere...

News

LE ATTREZZATURE DI LAVORO NEL CANTIERE

LA BETONIERA La betoniera è un attrezzatura da lavoro utilizzata per la preparazione di conglomerato cementizio. Ne...

Continua a leggere...

News

Cass. pen., Sez. IV, 14 dicembre 2017, n....

Com'è noto la disciplina in materia di cantieri prevista dal Titolo IV D.lgs. n. 81/2008 prevede la possibilità per il...

Continua a leggere...

ARCHIVIO NEWS