Scrivi e premi "invio"

NEWS

Home > News > Dettaglio News
22Mag

L'angolo tecnico
Il disegno esecutivo del ponteggio: sempre?

Nei lavori in altezza che espongono al rischio di caduta dall'alto, sovente si fa uso di ponteggi, ovvero opere provvisionali, così come vengono chiamate dal legislatore, capaci di proteggere tutti i lavoratori che operano in quota.
La domanda che può sorgere è:
Il disegno esecutivo deve sempre essere redatto, anche se il ponteggio è costruito secondo gli schemi tipo di montaggio previsti dall'Autorizzazione Ministeriale?
Per fare ciò, occorre analizzare attentamente la normativa di seguito elencata:

D.Lgs 81/2008 Titolo IV

Articolo 134 - Documentazione
1. Nei cantieri in cui vengono usati ponteggi deve essere tenuta ed esibita, a richiesta degli organi di vigilanza, copia della documentazione di cui al comma 6 dell’articolo 131 e copia del piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in caso di lavori in quota, i cui contenuti sono riportati nell’ALLEGATO XXII del presente Titolo. 2. Le eventuali modifiche al ponteggio, che devono essere subito riportate sul disegno, devono restare nell’ambito dello schema-tipo che ha giustificato l’esenzione dall’obbligo del calcolo.

Quanto sopra, esplicita un concetto: in cantiere deve essere sempre presente il PIMUS, redatto in conformità all'allegato XXII del D.Lgs 81/2008

ALLEGATO XXII

CONTENUTI MINIMI DEL Pi.M.U.S.

[...]
5. Disegno esecutivo del ponteggio dal quale risultino:
5.1. generalità e firma del progettista, salvo i casi di cui al comma 1, lettera g) dell’articolo 132,
5.2. sovraccarichi massimi per metro quadrato di impalcato,
5.3. indicazione degli appoggi e degli ancoraggi.
Quando non sussiste l’obbligo del calcolo, ai sensi del comma 1, lettera g) dell’articolo 132, invece delle indicazioni di cui al precedente punto 5.1, sono sufficienti le generalità e la firma della persona competente di cui al comma 1 dell’articolo 136.

Pertanto, quanto il ponteggio, viene eretto secondo gli schemi tipo dell'Autorizzazione Ministeriale e pertanto non sussiste l'obbligo del progetto, il disegno esecutivo deve sempre essere redatto, a firma di persona competente. Nel disegno dovranno essere indicati gli ancoraggi, che soddisferanno quanto indicato, nel libretto del ponteggio.

Condividi:

PROSSIMI CORSI IN PARTENZA

Ponteggi
 

Frontale completa

24 Novembre, 1,15,22 Dicembre
Durata: 28 ore

Iscriviti al corso >

Lavoratore
 

E-Learning + Frontale

10 Novembre
Durata: 4 ore + 4 ore

Iscriviti al corso >

Lavoratore
 

Frontale

10 Novembre
Durata: 4 ore

Iscriviti al corso >

Preposto
 

E-Learning + Frontale

10 Novembre
Durata: 5 ore + 3 ore

Iscriviti al corso >

Preposto
 

Frontale

10 Novembre
Durata: 3 ore

Iscriviti al corso >
SCOPRI TUTTI I CORSI DISPONIBILI

NEWS

News

Le attrezzature per il sollevamento dei carichi ELEVATORE...

  Attrezzatura composta da argano a fune metallica, movimentata da motore elettrico con portata massima sino a 200 Kg....

Continua a leggere...

News

Cass. pen., Sez. IV, 25 ottobre 2017, n....

La Corte di Cassazione, nella pronuncia in esame, ha escluso la responsabilità penale del datore di lavoro dell'impresa...

Continua a leggere...

News

L'angolo tecnico Le scale portatili

Le scale semplici portatili a mano rientrano nel campo d'applicazione dell'art. 113 del D.Lgs 81/2008. Tali attrezzature,...

Continua a leggere...

News

Cass. pen, Sez. IV, 11 luglio 2017, n. 33758 La...

La Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame, ha ribadito che gli obblighi di vigilanza e controllo gravanti sul datore...

Continua a leggere...

ARCHIVIO NEWS